violenza sessuale

VIOLENZA SESSUALE: condannato marito che imponeva rapporti sessuali alla moglie

In una recentissima sentenza, la n. 980 del 13 gennaio 2014, la IV Sezione penale della Corte di Cassazione ha ritenuto sussistente il reato di violenza sessuale di cui all'art. 609 bis c.p. ai danni di una moglie contraria a consumare rapporti sessuali con il proprio marito a causa della scarsa igiene di quest'ultimo.


Una vicenda alquanto bizzarra in cui l'uomo, un pastore a quanto pare poco attento alla pulizia del proprio corpo, pretendeva ed imponeva alla propria consorte rapporti sessuali, solitamente consumati al ritorno dalla propria attività lavorativa, incurante delle proteste della donna che lo sollecitava a lavarsi prima di unirsi carnalmente a lei.

"Derivati - truffa"

“DERIVATI – TRUFFA” – LE ACCUSE ALLE BANCHE, LA DIFESA DEI RISPARMIATORI.

Dopo l'ultima indagine di Trani, brevi note sullo stato della tutela penale del risparmio e (della correttezza) dei mercati finanziari in materia di "derivati".

In questi giorni, sono scoppiati gli ultimi (in ordine di tempo) casi "derivati – truffa" sui media: la notizia dell'avviso di conclusione delle indagini preliminari notificato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani a vari dirigenti o ex dirigenti, anche a livello nazionale, di due delle principali banche del Paese in un procedimento penale (un altro!) condotto da quell'Ufficio giudiziario in materia di prodotti finanziari cosiddetti "derivati".

Responsabilità alternativa

Responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche: basta il mero vantaggio.

La Corte di Cassazione, in una recente sentenza, ha ribadito il fondamentale principio per cui è sufficiente che l’impresa, all’interno della quale si sia consumato uno dei reati previsti dalla legge 231 del 2001, abbia tratto anche un vantaggio meramente oggettivo, cioè non pianificato, perché scattino le pesanti sanzioni previste dalla legge.

La legge 231 del 2001 ha introdotto nel nostro ordinamento penale un’assoluta novità: la responsabilità diretta di una persona giuridica per alcuni precisi tipi di reato commessi da soggetti operanti, a vari livelli, per conto dell’ente stesso (dipendenti, dirigenti, amministratori ….).

Foto Vai

Photogallery

Visita la photogallery

Videogallery Vai

Videogallery

Visita la videogallery

Media Vai

Media

Visita la sezione media

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle nostre attività.

Servizi

  • Consulenza
  • Difesa giudiziale
  • Assistenza stragiudiziale
  • Docenze e divulgazione

Contattaci

Via Bissolati, 26
72015 Fasano (Br)

Mappa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Google Plus