RITARDI

Capita che l'Agenzia Europea per l'ambiente predisponga una mappa europea degli inquinanti dell'aria.

La mappa "Air Quality Index" raccoglie i dati di oltre 2mila centraline, ogni tre ore si aggiorna e misura i diversi inquinanti dannosi per salute e ambiente: le micropolveri PM10 e PM2.5, Ozono, diossido di zolfo (SO2) e diossido di azoto (NO2).

La qualità dell'aria è classificata secondo questi parametri: Good, Fair, Moderate, Poor, Very poor, No data.

Capita che alcuni, pochi, Paesi europei risultino completamente "no data": le loro centraline sono assenti dai conteggi.

Tra questi, sulla mappa fa bella mostra di sé un Paese a forma di stivale; in compagnia, peraltro, di altri Stati che brillano notoriamente per sensibilità e tutela ambientale: Romania, Bulgaria e Grecia.

L'Istituto per la protezione ambientale di quel Paese stivale "spiega" così l'accaduto: "L'Italia possiede questi dati, ma è in ritardo nella realizzazione di un sistema unico di trasmissione all'Europa."

Capita che quella stessa Agenzia stimi che in Europa ogni anno si registrano oltre 500.000 morti premature a causa dell'inquinamento atmosferico, circa 20 volte il numero di vittime per incidenti stradali.

Capita che secondo il rapporto sulla qualità dell'aria realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile con Enea e Ferrovie, e presentato meno di due mesi fa, l'Italia è salda capolista nella nobile classifica europea dei morti per inquinamento dell'aria con oltre 90.000 morti premature: 1.500 decessi per milione di abitanti, rispetto ai 1.100 in Germania, agli 800 della Francia e della Gran Bretagna, e ai 600 della Spagna.

Cose che capitano nei Paesi "in ritardo".

E che capiteranno ancora.

Avv. Stefano Palmisano.

Foto Vai

Photogallery

Visita la photogallery

Videogallery Vai

Videogallery

Visita la videogallery

Media Vai

Media

Visita la sezione media

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle nostre attività.

Servizi

  • Consulenza
  • Difesa giudiziale
  • Assistenza stragiudiziale
  • Docenze e divulgazione

Contattaci

Via Bissolati, 26
72015 Fasano (Br)

Mappa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Google Plus